Serie A2 Nazionale Calcio a 5 femminile: FUTSAL RIONERO - LAMEZIA 2-2 la cronaca della gara...

   FUTSAL RIONERO – LAMEZIA TERME  2-2  la cronaca

RIONERO: Saraceno, Monaco, Carlucci, Huchitu, Castrovilli, Crocco, Laluce, Cerone, Musumeci, Borraccino. All.: Portovenero.

LAMEZIA: Fakaros, Jammoul, Aliotta, Masaro, Ferreira, Pratic˛, Linza, Sevilla, Ierardi, De Sarro. All.: Monti.

ARBITRI: Simone e Crocifoglio di Napoli. CRONO: Beneduce di Nola.

AMM.: Musumeci (FR). ESP.: Linza e Ferreira (L).

RETI: Huchiutu (2, FR); Ferreira (L), Masaro (L).

NOTE: Gara giocata a porte chiuse al PalaGaudo di Rionero come imposto dal DPCM Anti-Covid sulle manifestazioni sportive. Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Paolo Rossi.

RIONERO: Termina 2-2 la sfida del PalaGaudo tra la Futsal Rionero e il Lamezia al termine di un match bello, vibrante e combattuto dove entrambe le squadre si sono battute con grinta e determinazione. Un pari che sa di beffa per la Futsal Rionero che, in vantaggio per 2-1, si vede raggiungere proprio a pochi secondi dal triplice fischio finale. Le rioneresi chiudono in vantaggio un primo tempo molto equilibrato grazie al penalty trasformato da Huchitu mentre, ad inizio ripresa, le calabresi trovano il pari con Ferreira a cui segue il nuovo vantaggio locale sempre ad opera di Huchitu che viene mantenuto fino a pochi secondi dal termine quando, come giÓ detto, arriva il gol del definitivo 2-2 siglato dalla calabrese Masaro. Buona la direzione arbitrale. Prima del fischio d’inizio Ŕ stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria del campione del mondo ’82 Paolo Rossi deceduto in settimana. Nei primi minuti di gara le due squadre si studiano attentamente senza osare molto. Superata la fase iniziale di studio le due squadre iniziano a prendere coraggio e si assiste a vari capovolgimenti di fronte che rendono il match emozionante e vibrante. Le bianconere di casa che per larghi tratti conducono l’iniziativa ci provano con i tentativi di Huchitu, Monaco, Laluce, Cerone e Borraccino che non riescono, per˛, a sbloccare il risultato. Sul fronte ospite le biancoverdi calabresi si vedono in azione di rimessa con i tentativi delle varie Ferreira, Pratic˛, Linza e Sevilla che di poco non inquadrano lo specchio della porta trovando spesso la reattiva portiere di casa Saraceno abile a sventare la minaccia. La gara si sblocca in chiusura di tempo quando, a seguito di una corale ripartenza locale, la palla giunge a Laluce che, a portiere battuto, calcia a colpo sicuro trovando, per˛, il salvataggio di mano sulla linea di Linza. L’arbitro, come da regolamento, espelle la calciatrice ospite e assegna il penalty che Huchitu trasforma con un tiro forte e preciso portando in vantaggio la Futsal proprio in chiusura di tempo. Nella ripresa la squadra ospite scende in campo pi¨ determinata rendendosi pericolosa prima con un tiro dalla distanza di Pratic˛ che colpisce il palo alla destra di Saraceno e subito dopo con un tiro dalla media distanza di Ferreira che colpisce il palo interno alla sinistra di Saraceno con la palla che non riesce a varcare la linea di porta. Azioni che fanno da preludio al pari ospite che arriva subito dopo quando, su tiro dalla distanza di Sevilla, Saraceno in presa alta non trattiene, ne approfitta Ferreira che insacca da due passi. Le bianconere di casa non ci stanno, riprendono in mano l’iniziativa cercando di riportarsi in vantaggio e vanno vicine al gol quando Carlucci riparte sulla destra e mette al centro dove Huchitu, leggermente disturbata da un’avversaria, manda di un soffio fuori alla destra del portiere. Passa qualche minuto e le rioneresi si riportano in vantaggio quando Huchitu raccoglie un prezioso assist di Borraccino dalla linea di fondo destra e da due passi corregge a rete per il 2-1. Le calabresi cercano in qualsiasi modo di recuperare il punteggio e aumentano la pressione chiudendo le rioneresi nella propria metÓ campo. Il portiere di casa Saraceno Ŕ brava in tre circostanze ad opporsi ai tentativi ravvicinati di Pratic˛, Aliotta e De Sarro ma nulla pu˛, a pochi secondi dal termine, sulla rasoiata da sinistra di Masaro che si infila sul primo palo fissando il risultato sul 2-2 finale. Un pari che costa alla squadra del presidente MaulÓ il secondo posto in classifica staccando il team bianconero a -2 dall’attuale vice-capolista Bitonto e a -5 dalla capolista Molfetta. Per il Lamezia, invece, Ŕ un pari d’oro che consente alle biancoverdi di conservare il quarto posto in classifica a -2 punti proprio dalla Futsal Rionero.

Francesco Preziuso


  info@nbnotizie.it
 
 
NBRadio - Testata Giornalistica di cui al Reg. Stampa Tribunale PZ n.03/09