QUESTURA DI PZ: I RISULTATI DELL’ATTIVIT└ DI PREVENZIONE E CONTROLLO DEL TERRITORIO...

    ... INTENSIFICATA SECONDO IL PIANO DI INTERVENTO DEL QUESTORE DI POTENZA ISABELLA FUSIELLO, ATTUATA NELLA DECORSA SETTIMANA DAL PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO DELLA QUESTURA DI POTENZA E DEL DIPENDENTE COMMISSARIATO DI P.S. DI MELFI:
VEICOLI CONTROLLATI 115 PERSONE IDENTIFICATE, 219 INTERVENTI EFFETTUATI A SEGUITO DI CHIAMATE AL 113, 33 RIMPATRI 6 ORDINI DEL QUESTORE DI ABBANDONO DEL TERRITORIO NAZIONALE 7 SONO STATI ATTUATI, CON IL CONCORSO DEL REPARTO PREVENZIONE CRIMINE BASILICATA, NR. 6 SERVIZI
STRAORDINARI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO NEL CAPOLUOGO ED IN PROVINCIA FINALIZZATI AL CONTRASTO DEL FENOMENO DEL CAPORALATO E DELLA PROSTITUZIONE.
SONO STATI EMESSI:
NR. 5 AVVISI ORALI AI SENSI DEGLI ARTT. 1 E 3 DEL D.LGS. 6.09.2011 NR. 159 (CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA) NEI CONFRONTI DI PREGIUDICATI DELLA PROVINCIA (RISPETTIVAMENTE DEI COMUNI DI MELFI, PIETRAPERTOSA, TRAMUTOLA, VIGGIANO E RIVELLO);
NR. 2 D.A.S.P.O. AI SENSI DELL’ART. 6 E SEGG. DELLA LEGGE 13.12.1989 NR. 401 E SUCC. MODIFICHE E/O INTEGRAZIONI PER LA DURATA DI ANNI UNO A TIFOSI DELLA PAGANESE PER CONDOTTE CONTRA-LEGEM TENUTE IN OCCASIONE DELLA PARTITA “POTENZA-PAGANESE” DISPUTATASI IL 6.10.2018. NELLA FATTISPECIE SI ERANO RESI AUTORI DI ACCENSIONE DI PETARDO;
NR. 3 DIVIETI DI RITORNO AI SENSI DEGLI ARTT. 1 E 2 DEL D.LGS. 6.09.2011 NR. 159 (CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA) NEI CONFRONTI DI PREGIUDICATI, COME DI SEGUITO SPECIFICATO:

UN DIVIETO DI RITORNO NEL COMUNE DI TRECCHINA PER LA DURATA DI ANNI TRE NEI CONFRONTI DI UNA
CITTADINA DI NAPOLI RITENUTA RESPONSABILE DI FURTO;
UN DIVIETO DI RITORNO NEL COMUNE DI PIGNOLA PER LA DURATA DI ANNI UNO NEI CONFRONTI DI UN
CITTADINO MAROCCHINO RESIDENTE A CANOSA DI PUGLIA RITENUTO RESPONSABILE DI DANNEGGIAMENTO
AD UNA STRUTTURA COMUNALE;
UN DIVIETO DI RITORNO NEL COMUNE DI MARSICOVETERE PER LA DURATA DI ANNI UNO NEI CONFRONTI DI



UN CITTADINO DI SENISE RINTRACCIATO IN ATTEGGIAMENTO SOSPETTO.
NR. 1 AMMONIMENTO PER ATTI PERSECUTORI (EX ART. 8 DEL D.L. 23.02.2009 NR. 11, CONVERTITO IN LEGGE
23.04.2009 NR. 38).
NR. 3 PERSONE SONO STATE DENUNCIATE DALLA DIGOS – L’ATTIVIT└ INFO-INVESTIGATIVA HA PORTATO ALL’IDENTIFICAZIONE DEI TRE RESPONSABILI CHE, A VARIO TITOLO, SI SONO RESI RESPONSABILI DELLA “RIEVOCAZIONE” DEL SALUTO ROMANO LO SCORSO 29 AGOSTO, NEL PARCO FLUVIALE DEL BASENTO CON TANTO DI BRACCIO DESTRO TESO IN AVANTI, POSIZIONE DEGLI ATTENTI E COME SOTTOFONDO LE NOTE MUSICALI DI “FACCETTA NERA”. L’INIZIATIVA, RIPRESA DA UNO DEI “COMMILITONI” ╚ STATA SUCCESSIVAMENTE DIVULGATA SUI SOCIAL NETWORK DOPO CHE IL VOLTO DELL’AUTORE DEL SALUTO ╚ STATO RESO IRRICONOSCIBILE. L’ACCADUTO ╚ STATO SUBITO FORMALMENTE DENUNCIATO DA UN CONSIGLIERE COMUNALE DI MINORANZA. NEL FRATTEMPO LA DIGOS AVEVA GI└ INTRAPRESO LA PROPRIA ATTIVIT└ INVESTIGATIVA RIUSCENDO AD INDIVIDUARE I PRESUNTI AUTORI E RACCOGLIERE A LORO CARICO INCONFUTABILI FONTI DI PROVA DEFERENDO IN STATO DI LIBERT└ ALLA LOCALE A.G. I PRESUNTI RESPONSABILI PER APOLOGIA DI FASCISMO DI CUI ALLA LEGGE 645/52. QUEL CHE POTEVA SEMBRARE
UNA MERA RIEVOCAZIONE O BANALE “GIOCO DA RAGAZZI” DI FATTO HA PERMESSO DI INDIVIDUARE SUI LORO PROFILI WEB UNA SERIE DI SIMBOLOGIE RICONDUCIBILI ALL’ANTAGONISMO DELL’ESTREMA DESTRA. SONO AL VAGLIO DEGLI INVESTIGATORI ULTERIORI VERIFICHE PER ACCERTARE L’EVENTUALE PRESENZA DI ALTRI RESPONSABILI DELLA DIVULGAZIONE DEL VIDEO.


  info@nbnotizie.it
 
 
NBRadio - Testata Giornalistica di cui al Reg. Stampa Tribunale PZ n.03/09