AMBIENTE: FINANZIATI CENTRI COMUNALI RACCOLTA DIFFERENZIATA...

     DOPO LA PUBBLICAZIONE NELL’ULTIMO NUMERO DEL BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA, DELLA DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE N. 325 - CON LA QUALE ╚ STATA DISPOSTA L’AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DEI PROGETTI PER LA REALIZZAZIONE O PER L’AMPLIAMENTO DEI “CENTRI COMUNALI DI RACCOLTA (CCR)” A SUPPORTO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI - L’UFFICIO REGIONALE COMPETENTE HA NOTIFICATO “A TUTTI I 45 COMUNI BENEFICIARI, L’ACCORDO DI PROGRAMMA PER L’ATTUAZIONE DEL PROGETTO PROPOSTO”. L’AZIONE, IN QUESTA PRIMA FASE, PREVEDE UN IMPEGNO FINANZIARIO DI CIRCA 11 MILIONI DI EURO, A VALERE SUL PO FESR BASILICATA 2014-2020 ED INTERESSA BEN 65 COMUNI CHE, CON LA SOTTOSCRIZIONE DELL’ACCORDO, SI IMPEGNANO A FAR PERVENIRE IL PROGETTO DEFINITIVO DEL CCR ENTRO IL TERMINE DI 120 GIORNI E AD AVVIARE SUCCESSIVAMENTE, IN TEMPI RAPIDI, I LAVORI DA CONCLUDERSI ENTRO UN ANNO. L’ASSESSORE REGIONALE ALL’AMBIENTE, GIANNI ROSA, CHE SI DICE “MOLTO SODDISFATTO DI QUESTA PRIMA FASE” FA SAPERE DI AVER “SOLLECITATO L’UFFICIO PREVENZIONE E CONTROLLO” AFFINCH╔ SI CONCLUDA “ANCHE LA SECONDA FASE RELATIVA ALL’AVVISO PUBBLICATO IL 9 NOVEMBRE 2018, AL FINE DI AVVIARE LA REALIZZAZIONE ANCHE DEGLI ULTERIORI CENTRI DI RACCOLTA CHE COINVOLGONO ALTRI 20 COMUNI”. I CENTRI COMUNALI DI RACCOLTA (CCR), OLTRE CHE NECESSARI PER IL CONFERIMENTO DELLE DIVERSE FRAZIONI DI RIFIUTO DIFFERENZIATO SONO DESTINATI A DIVENTARE UN IMPORTANTE STRUMENTO PER FORNIRE SERVIZI E INFORMAZIONI AI CITTADINI E PER EFFETTUARE ED OTTIMIZZARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SUL TERRITORIO COMUNALE. “CON LA LORO REALIZZAZIONE - CONCLUDE L’ESPONENTE DELL’ESECUTIVO LUCANO - SI POTR└ AVERE IN BASILICATA UNA EFFICACE ED EFFICIENTE RACCOLTA DIFFERENZIATA, DIFFUSA SU TUTTO IL TERRITORIO REGIONALE E MIGLIORARE SENSIBILMENTE LE GI└ BUONE PERFORMANCE DI CRESCITA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA”.

 


  info@nbnotizie.it
 
 
NBRadio - Testata Giornalistica di cui al Reg. Stampa Tribunale PZ n.03/09