POTENZA: DOPO UN NUBIFRAGIO IMPROVVISO, DUE DONNE RIMASTE BLOCCATE NEL PROPRIO UFFICIO SOMMERSO DALL’ACQUA, TRATTE IN SALVO DAI CARABINIERI...

     UN VIOLENTO NUBIFRAGIO, DURATO CIRCA DUE ORE, SI ABBATTUTO NEL POMERIGGIO DI IERI SUL CAPOLUOGO LUCANO, PROVOCANDO ALLAGAMENTI E DISAGI CON NUMEROSE RICHIESTE DI SOCCORSO ED INTERVENTI DEI CARABINIERI.

IN PARTICOLARE, DUE DONNE, RIMASTE BLOCCATE ALL’INTERNO DEL PROPRIO UFFICIO, SITUATO IN UN SOTTOSCALA SOMMERSO DALL’ACQUA, SONO STATE TRATTE IN SALVO DAI MILITARI.

L’ALLARME ERA STATO LANCIATO ALLE ORE 17:25 DA UNA PERSONA, CHE TRAMITE IL NUMERO UNICO DI EMERGENZA 112, AVEVA RICHIESTO AIUTO PER SUA SORELLA CHE, INSIEME AD UNA COLLEGA, ERA RIMASTA INTRAPPOLATA NEL PROPRIO UFFICIO, ALL’INTERNO DELLA SEDE DELLA CISL, UBICATO NEL SOTTOSCALA DI UN CONDOMINIO DEL CAPOLUOGO, OVE L’ACQUA AVEVA RAGGIUNTO CIRCA 1.50 MT DI ALTEZZA.

I MILITARI DELLA SEZIONE RADIOMOBILE, NONOSTANTE LE STRADE COMPLETAMENTE INVASE DALL’ACQUA, SONO RIUSCITI A RAGGIUNGERE IL LUOGO E, DOPO AVERE FORZATO LA PORTA D’INGRESSO DELL’UFFICIO, HANNO RAGGIUNTO LE DONNE CHE, NEL FRATTEMPO AVEVANO TROVATO UNA COLLOCAZIONE DI FORTUNA SALENDO SOPRA LE SCRIVANIE, TRAENDOLE IN SALVO.

LE DUE SIGNORE, IN STATO DI SHOCK, DOPO ESSERE STATE ACCOMPAGNATE IN BRACCIO ALL’ESTERNO DAI DUE CARABINIERI, SONO STATE VISITATE DA PERSONALE SANITARIO DEL 118, SENZA CHE FOSSERO RISCONTRATE LESIONI DI ALCUN TIPO, SE NON UN FORTE SPAVENTO.

 


  info@nbnotizie.it
 
 
NBRadio - Testata Giornalistica di cui al Reg. Stampa Tribunale PZ n.03/09